Senza identità – Ivan lo stalinista

Senza identità – Ivan lo stalinista Iannozzi Giuseppe Scese dal camion, nei pressi di Alba. Non ringraziò il camionista, ma una bella e lunga occhiata la buttò alla bottiglia di vodka. L’uomo gliela allungò, e Ivan la prese: “Mia vodka.” Il camionista tentò un sorriso, ma ci ripen... Leggi >>

 

L’amore è il problema

L’amore è il problema Iannozzi Giuseppe L’ultima volta che lo incontrai, Augusto teneva su un’aria sconvolta, o perlomeno questa l’impressione che voleva suggerire a chi lo incontrava per caso o no. Mi aveva telefonato pregandomi di vederci ché doveva parlarmi a quattr’occhi. Perché gl... Leggi >>

a2hosting




 

MORTO NEL SUO ADDIO

MORTO NEL SUO ADDIO Iannozzi Giuseppe Ero giovane e arrogante, sicuro di me stesso. Lei era bella e non mi fu difficile amarla per la sua bellezza; poi la sua pazzia rapì la mia – la mia pazzia -, e in lei essa diventò necessità di tenerezza. Ero in trappola, troppo innamorato e tenero per... Leggi >>