Senza mai toccare il corpo di una donna – Da “Il Male Peggiore”, romanzo di Iannozzi Giuseppe (Edizioni Il Foglio)

IL MALE PEGGIORE
Storie di scrittori e di donne
Giuseppe Iannozzi
Edizioni Il Foglio

[…] Dopo un lungo cammino di fame e di sete, finalmente giunse il pellegrino presso la chiesa che gli avevano indicato. Gli era stato raccontato che in quella chiesa Dio era di casa, che, nel bene e nel male, lo si poteva toccare con un dito: «Sicuro che è così, mica una metafora, fratello mio».
Da fuori la chiesa appariva assai modesta, quasi banale nella sua scarna semplicità. Il pellegrino si fece dunque il segno della croce, convinto che avrebbe finalmente incontrato Dio. Per una vita intera si era castigato frenando la lussuria, senza mai toccare il corpo d’una donna o d’un efebo ben disposto,…
Leggi l’intero articolo su: https://iannozzigiuseppe.wordpress.com/2018/09/12/senza-mai-toccare-il-corpo-di-una-donna-da-il-male-peggiore-romanzo-di-iannozzi-giuseppe-edizioni-il-foglio/

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.