URLANTI INFINITI SILENZI

 

URLANTI INFINITI SILENZI
Antologia di amori dispersi

Iannozzi Giuseppe

LE TUE GAMBE PER LA NOTTE

In fila indiana
come tessere d’un domino
hai buttato giù tutte le mie certezze
per farne stupido inconveniente

Ho dato una rapida pulita
quando gli ospiti sono andati via
dopo il party aziendale
Ho fatto cadere un paio di bicchieri
Per il resto un ottimo cameriere
che ha imparato a fumare dopo l’amore

Amarti è stato così facile
Odiarti è stato così semplice
che non sei riuscita
nemmeno a farmi del male
quando nell’orecchio sordo
m’hai sussurrato “Giuda!”
per scappar poi…
Leggi l’intero articolo su: https://iannozzigiuseppe.wordpress.com/2016/09/28/urlanti-infiniti-silenzi/

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.