Tredici tragedie per Socrate

 

Tredici tragedie per Socrate

Iannozzi Giuseppe

I.

Più non dici
di Nerone,
delle liste di proscrizione:
che amici,
che nemici siamo stati!
Tartarughe rovesciate,
nell’instabile
non improbabile stato
di perifrasi spezzate
sotto una scala a pioli
e punti esclamativi

Più non dici,
più non dici quel che dici
Ma assorda
il non vuoto silenzio
l’orecchio d’un sordo,
che al rallentatore ridendo
ardito si guarda d’attorno,
buffo uguale a un senzatetto
che lo sguardo lo punta dritto
per chissà quale affondo;
e proprio sul più bello poi,
sul…
Leggi l’intero articolo su: https://iannozzigiuseppe.wordpress.com/2016/07/13/tredici-tragedie-per-socrate/

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.