“Come il cielo di Belfast”: amore e morte in un romanzo per tutti

 

La storia inizia catapultando subito il lettore praticamente alla fine della storia stessa. Lettere Animate Edizioni
Siamo nel 1994 a Belfast, città per molti aspetti definibile come “di frontiera”: tra la folla in festa passeggia Gaia, una giovane ragazza italiana; di lei non si sa nulla, soltanto che, sconvolta, sembra aspettare una catastrofe da un momento all’altro. Chiude gli occhi e spera. Così la scrittrice, Elena Magnani, dà inizio alla storia di questa giovane donna, vissuta in uno dei periodi forse più importanti dell’Irlanda del Nord. Gaia si trova lì perché raggiunge il suo migliore amico Luca, che a sua volta si trova a Belfast per il suo matrimonio. Fino a poco prima di scendere dall’aereo la protagonista sembra sapere poco della reale…
Leggi l’intero articolo su: http://feedproxy.google.com/~r/culturamente/~3/fzWcVbqzrGE/come-il-cielo-di-belfast-elena-magnani-lettere-animate.html

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.