Accompagnatore di anime

Accompagnatore di anime

Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe ritratto da Walter Togni

Iannozzi Giuseppe ritratto da Walter Togni

Chi mi fa uno sgarbo non riceve perdono, non il mio. Passo avanti continuando a percorrere la mia strada a testa alta, il più delle volte tenendo vivo un sorriso per metà uguale a quello di Buddha, per metà uguale a quello d’un vampiro.

Ricordo bene quando nel 1861, a Torino, scesi in strada con su il tabarro nero, il cappello a cilindro e in mano il bastone da passeggio.
I torinesi mi scivolavano accanto con in faccia bene incisa la…
Leggi l’intero articolo su: https://iannozzigiuseppe.wordpress.com/2016/01/11/accompagnatore-di-anime/

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.