Diciassette sfortune – Racconti brevi o brevissimi

Diciassette sfortune
RACCONTI BREVI O BREVISSIMI

Iannozzi Giuseppe

UNO – La piazza gremita urlava rabbia. Nel generale sconquasso cercava l’occhio perso in un’allucinazione, ma subito fu un’altra manganellata. Poi, sol più il buio dominò l’occhio rimasto spalancato nel distorto fermo immagine dell’accaduto.

DUE – Chiuse il quaderno. Non ebbe più nulla da rimpiangere. Ma gli rimase il rimorso: il troppo inchiostro impiegato per scrivere pensieri. D’ora in poi avrebbe sol più pensato di scrivere e strappar via ragnatele dalla memoria per deporre origami sul suo…
Leggi l’intero articolo su: https://iannozzigiuseppe.wordpress.com/2017/09/30/diciassette-sfortune-racconti-brevi-o-brevissimi/



Altri post che ti piaceranno:

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *