William Shakespeare – Son faticosi certi giuochi (da “La tempesta”)

 

William Shakespeare – Son faticosi certi giuochi

Da “La tempesta”/Atto terzo/Scena prima

D’innanzi alla grotta di Prospero.

Son faticosi certi giuochi e pure
l’incanto lor compensa la fatica
e bassezze vi son che sopportare
si posson nobilmente. Spesso a ricche
conclusioni tendono le imprese
più miserande. L’opera ch’io compio
essere mi dovrebbe tanto grave
quanto odiosa, ma colei che servo
quel che è sterile fa vivo e trasforma
le mie fatiche in contentezza. Oh dieci
volte ella è più gentil di quel che sia
burbero il padre suo, che pure è fatto
d’asprezze! Per un suo tristo comando
gli debbo accatastar mille di questi Leggi l’intero articolo su: https://iannozzigiuseppe.wordpress.com/2019/02/15/william-shakespeare-son-faticosi-certi-giuochi-da-la-tempesta/

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.