Non ce l’ha un significato, non ce l’ha avuto mai

 

Non ce l’ha un significato, non ce l’ha avuto mai
ANTOLOGIA VOL. 126

Iannozzi Giuseppe

OPERA

Dolce amico, rimbalza così il finale
Da sempre lo sapevamo a memoria
che ai titoli di coda sarebbero seguite
poi cose e altre cose non scritte,
a mezza voce sussurrate
nella tromba delle scale inghiottite
tra code di mille smorti cappotti

Come monaco, sgarbato, mal rasato,
s’immola il Fantasma dell’Opera
per troppa ingombrante somiglianza
con quel certo incerto Don Giovanni

Quanti, quanti anni, quanti affanni
Da sempre a memoria lo sapevamo
che ai titoli di coda sarebbero seguite Leggi l’intero articolo su: https://iannozzigiuseppe.wordpress.com/2019/01/17/non-ce-lha-un-significato-non-ce-lha-avuto-mai/

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.