Nevicata – Gabriele D’Annunzio

 

Nevicata – Gabriele D’Annunzio
Primo vere (1880) – Studii a guazzo – Nevicata

Nevica su la neve. I vasti piani
sfumano a ’l guardo immensamente bianchi
sotto il cielo cinereo: radi surgono
imagri alberi in cerchio luccicanti
di schegge cristalline: in fondo stanno
i monti immani coperti di ghiacci
come fantasmi: da lunge il vapore
tra i nugoli de ’l fumo li saluta
fischiando, e via scompare.

I fiocchi girano
in un bizzarro ballo insiem co ’l gelido
vento di tramontana, a vol s’inseguono
veloci, oscillano incerti, discendono
lenti aleggiando come una scherzosa
falange di farfalle. E via per l’ampio
fulgor dell’aere adamantino volano Leggi l’intero articolo su: https://iannozzigiuseppe.wordpress.com/2019/01/06/nevicata-gabriele-dannunzio/

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.