Scopo ultimo della vita: la morte – Racconti brevi di Iannozzi Giuseppe

Scopo ultimo della vita: la morte
RACCONTI BREVI

Iannozzi Giuseppe

IN PULLMAN

Sul pullman è sempre un gran pigia pigia, non si sa mai dove mettere piede; uno sta in piedi col terrore di calpestare la coda o d’un cane lupo o il quarantasei d’un piantagrane. Sul pullman bisogna stare sempre con gli occhi ben aperti; se qualcuno con mano di velluto ti accarezza il sedere non è per una proposta indecente, ma solo per sfilarti il portafogli di tasca. I taccheggiatori sono la norma nelle ore di punta e no, e coglierli in fallo è più difficile che camminare sulle acque a piedi nudi. Bisogna poi stare attenti alle nonne che, pur avendo…
Leggi l’intero articolo su: https://iannozzigiuseppe.wordpress.com/2018/07/04/scopo-ultimo-della-vita-la-morte-racconti-brevi-di-iannozzi-giuseppe/

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.