La favola nostra

 

La favola nostra

Iannozzi Giuseppe

La neve aveva spazzolato tetti e comignoli, ma, nel giro di poco, il freddo intenso aveva fatto presto a ghiacciarla. Lungo le strade la gente faceva attenzione a non scivolare, a non mettere un piede in fallo, però non mancava di portare lo sguardo ora a destra, ora a sinistra per non perdersi una sola vetrina.
Camminavo senza una meta precisa, e in testa rincorrevo i miei pensieri, uno più lugubre dell’altro. Vivevo come se avessi la canna di una pistola puntata alla tempia. Era per me un periodo decisamente no.
Più o meno tutti esplodevano risate. A guardare con un po’ di attenzione le persone, non potevo fare a meno di chiedermi se fossero…
Leggi l’intero articolo su: https://iannozzigiuseppe.wordpress.com/2017/12/21/la-favola-nostra/

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.