I soldi del Monopoli non bastano mai. E la poesia non serve a renderci migliori

 

I soldi del Monopoli non bastano mai
E la poesia non serve a renderci migliori

Iannozzi Giuseppe

APRI AL CIELO

Apri la finestra
Regina, apri al cielo
C’è il fringuello
che picchia forte
il becco sul vetro,
e il sole incurante feconda
le tue labbra di miele e séte

Apri la finestra
L’erba tutta si commuove
sotto la carezza del vento,
e tu non senti
che c’è musica nell’aria
che si spande
oltre il campanile
e ti sussurra l’avvenire

Apri al cielo,
sotto l’ombra del platano
Apri al cielo,
sotto la poesia del vólo
Apri al cielo, apri al cielo, apri…
Leggi l’intero articolo su: https://iannozzigiuseppe.wordpress.com/2017/08/15/i-soldi-del-monopoli-non-bastano-mai-e-la-poesia-non-serve-a-renderci-migliori/

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.