Nuda valle di lacrime la poesia

 

Nuda valle di lacrime la poesia
Antologico – testi rivisti e/o alternativi

Iannozzi Giuseppe

EDGAR

Un poeta un’inflazione,
uno scherzo e un buffone,
un epitaffio e una cambiale
a vuoto

Non si dice poeta un poeta
né si pensa migliore
di quel cuore che in petto ha
e che bene o male tutti hanno
per giorni di scommesse,
di romantici infarti a costo zero

Un poeta una scoreggia bambina,
uno con la penna e niente coraggio
Mai umile, sempre inutile:
un po’ di carne insieme tenuta
con lo sputo e un’avemaria
E’ sempre lui quello
fra una finestra e uno specchio,
un Caino…
Leggi l’intero articolo su: https://iannozzigiuseppe.wordpress.com/2016/10/01/nuda-valle-di-lacrime-la-poesia/

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.