Fra Venere, Marte e Vulcano – Antologico con 1 inedito – Poesie di Iannozzi Giuseppe

 

Fra Venere, Marte e Vulcano
Antologico con 1 inedito

Iannozzi Giuseppe

Vuolsi così colà dove si puote

Non la vidi, sai!, la cosa che tu guardavi,
il nome degli avi miei non portava
Ma le grasse gambe d’un’anatra sul chi vive
con la bocca le abbracciai e le baciai,
figurandomi la faccia triste di Kant,
l’endemica espressione d’un ornitorinco
per ecatombe di vermi e larve d’insetti
a piede libero indagato

C’era in strada quella macumba e quel tango,
m’affascinavano però le vetrine a lutto tirate
fra piumini in saldo e dentifrici per dentiere
Poco ci mancò che in una risata esplodessi
uno a uno…
Leggi l’intero articolo su: https://iannozzigiuseppe.wordpress.com/2016/07/31/fra-venere-marte-e-vulcano-antologico-con-1-inedito-poesie-di-iannozzi-giuseppe/

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.