La rinascita del cinema italiano “a tutta velocità”

 

Diciamolo subito in apertura, nel modo più semplice ma fondamentale: Veloce come il Vento è davvero un bel film.
Lo so, è piuttosto strano iniziare quella che dovrebbe essere l’analisi di un film con un giudizio sommario e sbrigativo, per quanto positivo. Alcuni potrebbero dire che è un mettere le mani in avanti. In realtà, voler premettere immediatamente la qualità del film è quasi una necessità terapeutica per far scemare lo stupore.
Un film italiano di macchine e corse di macchine. Un film italiano di genere sulla velocità. Con Stefano Accorsi. Ed è bello. E lo sto scrivendo da sobrio.
Matteo Rovere al terzo film in carriera cambia totalmente registro e affronta il cinema di genere (quello delle corse oltretutto, uno dei filoni più abbandonati in…
Leggi l’intero articolo su: http://feedproxy.google.com/~r/culturamente/~3/yI_0gHlIKWg/veloce-come-il-vento-stefano-accorsi.html

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.