Bianca Dama

 

Bianca Dama

Iannozzi Giuseppe

Alla spuma il mare si dà
E c’è quella bianca barca
E tu lì, persa a guardare
Te stessa, immobile
Mentre s’agitano le onde

In quel vestito bianco
Che fa capire un desiderio
Che solo la barca sulla sabbia sa

Bianca Dama, spuma il mare
A te viene
Ma non vieni tu nel mare
Alla barca rimani ancorata
Sullo scafo il capo reclinando
Gl’occhi tenendo aperti
Al cielo – a un cielo sposato
Per salato orgasmo di onde
Lontane, come te lontane

Chissà che pensi!

Leggi l’intero articolo su: https://iannozzigiuseppe.wordpress.com/2016/03/18/bianca-dama/

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.