“La passeggera”, un viaggio tra realtà e misticismo all’inizio del ‘900

 

“La passeggera” di Daniela Frascati (edito da Scrittura & Scritture) cattura subito il lettore per la capacità indiscussa della scrittrice di coinvolgerlo sin dalle prime pagine.
Una storia a primo impatto normale che comincia narrando uno strano fenomeno i cui protagonisti sono una bambina e dei gabbiani: grazie a queste poche righe è possibile percepire quella sottile linea tra reale e irreale che caratterizza buona parte del racconto. Daniela Frascati ci catapulta nel 1914, in una Europa in fermento per il nuovo millennio, ma ancora ignara dei terribili avvenimenti che ne sconvolgeranno per sempre l’equilibrio, non solo politico ma anche (o forse soprattutto) umano e morale.In questo clima si sviluppa la vicenda de Il Paradiso, lussuoso transatlantico che…
Leggi l’intero articolo su: http://feedproxy.google.com/~r/culturamente/~3/itXck0otmgM/la-passeggera-daniela-frascati-scrittura-e-scritture.html

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.