Santa Cecilia si riveste di esotismo ed eroicità

L’Accademia Nazionale di Santa Cecilia propone un programma particolare, che spazia da Anton Webern ad Alexander Zemlinsky e Richard Strauss.

L’Accademia Nazionale di Santa Cecilia propone un programma che si potrebbe riassumere con due parole: esotismo ed eroicità.
La prima parte si apre con la Passacaglia op. 1 di Anton Webern, composta nel 1908 e suo primo lavoro pubblicato. La passacaglia è una danza di origine spagnola che consiste in una serie di variazioni su di un motivo principale, il quale rimane sempre come sottofondo. In questo brano si sentono già i caratteri principali del compositore: la sobrietàil rigore dello stile ed i…
Leggi l’intero articolo su: http://feedproxy.google.com/~r/culturamente/~3/X68XsCt-of8/accademia-nazionale-di-santa-cecilia-forum-austriaco.html

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.