GOETHE E SAN FILIPPO NERI. O del congiungere la santità con le cose del mondo

 

GOETHE E SAN FILIPPO NERI
O del congiungere la santità con le cose del mondo

Iannozzi Giuseppe

Goethe non era cattolico, e non esitava a bollare alcune cerimonie religiose come espressione di barbarie. Nella sua nota di lettura, Vito Punzi scrive: «Senza mai nascondere la sua avversione al cattolicesimo, non rinuncia a partecipare, da artista, alle cerimonie religiose. Alcune le apprezza, per la musica, per lo sfarzo liturgico. Altre non esita a definirle mascherate, espressione di barbarie». Goethe era un illuminato, si potrebbe dire così, e in quanto tale apprezza soprattutto l’onestà degli uomini. Il grande scrittore tedesco riserva una specifica…
Leggi l’intero articolo su: https://iannozzigiuseppe.wordpress.com/2017/09/06/goethe-e-san-filippo-neri-o-del-congiungere-la-santita-con-le-cose-del-mondo/



Altri post che ti piaceranno:

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *