Al Foro Italico arriva La Bohème di Ettore Scola

 

Il 1 febbraio 1896 La Bohème conquistava il pubblico del Teatro Regio di Torino.Nell’epoca in cui il progresso musicale era incarnato dal genio wagneriano, però, la proposta di Giacomo Puccini divideva la critica, che, se da un lato riscontrava una certa dote “miniaturistica” nel compositore italiano, dall’altra paventava scarsa originalità, specialmente nella melodia, con un giudizio che oggi lascia parecchio l’amaro in bocca.

Ad ogni modo, l’opera ha conosciuto e superato tempeste ben peggiori (come dimenticare la sfida di Puccini con Leoncavallo, che voleva mettere in scena lo stesso soggetto, o le discussioni con i librettisti, Luigi Illica e Giuseppe Giacosa, e l’editore Giulio Ricordi, solo durante la sua gestazione?), per poi arrivare…
Leggi l’intero articolo su: http://feedproxy.google.com/~r/culturamente/~3/XZJdrIrbnA4/foro-italico-la-boheme-ettore-scola.html

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *